NOMEN EST OMEN
(battezzateli con cura, i vostri figli)

Io il mio nome son proprio contento. Io il mio nome alle medie nessuno mi riusciva a prendere per il culo, quindi è un bel nome. Mi prendevano per il culo sul cognome, ma quello mi son rassegnato.
De santa
col culo
che canta
,
mi cantavano alle medie. Che è anche bella come presa per il culo, bisogna dirlo.
Io il mio nome c’ha un unico inconveniente: che inizia per A. Questo mi crea una serie di problemi che non ti dico, per il fatto che io nelle rubriche son sempre il primo. Quando uno si mette il cellulare in tasca e non ha i tasti bloccati e chiama involontariamente qualcuno, quello lì son quasi sempre io.
E può far ridere, ma ti fa sentire di un solo questa cosa, ma di un solo, che ti arriva una chiamata da una persona che non sentivi da anni, che ti piacerebbe tanto di sentirla ma sai benissimo che se la chiami poi ti metti a balbettare dici cazzate E’ meglio se non la chiamo, pensi. Rispondi alla chiamata ricco di aspettative e senti lo strusciare della tasca, senti che chiacchera con qualcuno che non sei tu, senti che passeggia.
senti solo quello e per quello ti senti solo.
Sembra che ti abbia chiamato per dirti io sono qua, tu, stolto, non ci sei, ma non è che mi manchi, senti? Rido.

E rimani lì nella tua stanza a guardare il soffitto, seduto sul tuo culo canterino, che cantasse per davvero potrebbe almeno allietarti in questi momenti duri.

Annunci