LETTERA A DESSA JR.
(post in cui il dessa s’inventa di avere un figlio in procinto di nascere e gli scrive una lettera. Il dessa è un tenerino orrendo, lo so.)
Soundtrack: Ben Harer – Welcome to the cruel world

La prima cosa che faranno quando verrai al mondo sarà sculacciarti. E, in tutta onestà, non t’aspettare di meglio andando avanti.
Il mondo è bastardo perchè il mondo è fatto d’uomini e gli uomini spesso son confusi, son frustrati e qualche volta son stronzi e basta, però una cosa, sempre: porta rispetto. Per tutti. Vedi le persone non le cariche, non i redditi, non la fama, non i vestiti. Le persone.
Mettiti una meta, perchè senza meta non si va da nessuna parte, e noi non siam fatti per stare fermi. Non aver paura a far vedere le tue paure, che di quella ne ho avuta abbastanza io per tutti e due. Tutte le volte che ti arrabbi pensa che ti stai facendo gestire, tutte le volte che fai arrabbiare pensa che non ti stai facendo ascoltare. Sii autoironico e non smetterai mai di ridere.

Ah, un’ultima cosa. Mio padre quando son nato mi ha scritto una lettera come questa, forse meglio di questa, perchè io ero nato per davvero. Io ogni tanto la rileggo e mi vien da ridere. Perchè lui mi ha scritto che voleva che mi realizzassi, nella vita, poi ha fatto di tutto per impedirmelo. Non per cattiveria, dico, il suo realizzarsi era molto lontano dal mio.
Farò di tutto perchè non succeda, ma per favore,

abbi pazienza

[ dessa ]

PS: un’ultima cosa: NON provare MAI le suonerie dei cellulari in pubblico.

Annunci