IL DESSA TI IMPARA LA SOPRAVVIVENZA URBANA
Soundtrack: Caesar’s Palace – Jerk It Out

Ho fame, ho pochi soldi.

Leggo sul cartello dietro alla cassiera. Recita, arrogante come solo un cartello sa essere: UN TRANCIO 3 EURI.

Porgo tre euro alla cassiera e le dico, serio
– tre tranci.
Lei mi guarda, sorride, mi porge un solo biglietto. Il suo sorriso dice Ci hai provato stronzo. Sorrido anch’io. Il mio sorriso dice, sei stata scaltra, brava, mi piace giocare ad armi pari. Me ne vado al banco. Una chance è andata. Allora scelgo bene la mia preda, quello lì col cappello troppo grande, con gli occhiali troppo spessi, e, anche se non le vedo, so che ha le gambe a ics. Un nerd a distribuire la pizza. Siamo in italia.  Mi accosto al banco, porgo il mio biglietto e dico, serio
– sette tranci.
Il tipo mi guarda e vedo il nulla nei suoi occhi. Ciao, sono un corto circuito e mi chiamo dessa.
Apre la bocca per obiettare, esce un flebile
– ma..
Intervengo serio, come davvero mi fossi accorto di aver sbagliato, dico
– scusa, scusa
attimo di silenzio
– tre tranci.

Lui si volta e mi porta tre tranci.

Grazie e arrivederci.

Uscendo saluto la cassiera con la manina, lei sorride.
 

Annunci