VOGLIO CHE VOGLIANO QUEL CHE VOGLIO IO
Soundtrack: Citizen Cope – Let the Drummer Kick

Non tutto, ma ti è dato di scegliere.
E un uomo, ho letto, è nient’altro che il frutto delle sue scelte.
Ti è dato di scegliere anche in quanta parte scegliere. Puoi anche scegliere di non scegliere niente, delegare tutto, ai livelli di una suora di clausura. Oppure scegliere una parte e scegliere che parte, non so se mi spiego, non so se rendo bene la grandezza di tutto questo.
Quello che mi lascia un po così è che non mi sembra si possa decidere di tutto. C’è un buon cinquanta percento della tua vita che avviene. Tolti gli eventi casuali (terremoti, esplosioni, robe così), rimane, così a occhio, un quaranta percento. È la piccola percentuale delle vite degli altri che comprende te. E per quanto questo quaranta percento lo sfumi con tecniche seduttive, piscologia applicata, denaro, alla fine ritorna sempre, ti si ripropone continuamente.
A me è questo quaranta percento che mi fa un giramento di maroni che non ti dico. Non capisco perchè devo garantire la libertà a persone che non la usano quando questa influenza me che, di fatto, lavoro ogni giorno per guadagnarmela.

Annunci