ASSOCIAZIONE NAZIONALE QUANTIFICAZIONE POST
Soundtrack: Afterhours – questo pazzo pazzo mondo di tasse
Riporto la lettera seguente come mi è arrivata:

Egregio signor Dessa,
siamo lieti di inviarLe la quantificazione dei suoi post, richiesta in data 15.12.2004. Come Le avevamo accennato la quantificazione è un processo piuttosto lungo che prende in considerazione diverse variabili tra le quali lunghezza dei post, la documentazione richiesta, il tempo impiegato, lo spessore dei post, il numero di lettori (media annuale comparata) e altre voci che riportiamo nelle tabelle in allegato.

Secondo i nostri calcoli, possiamo dire che un Suo post può essere quantificato intorno ai quindici euro (€ 15.00), di cui come si ricorda tratteniamo il 20% per spese di commissione.

Come da precedente telefonata Le ricordiamo qui che sì, non solo questa tariffa è retroattiva e Lei può richiedere gli arretrati ai suo lettori, ma questi verranno quantificati in base ai commenti rilasciati, il totale verrà  comunicato via mail ad ogni singolo lettore del suo blog.

Ovviamente ci sono fasce di pagamento che condizionano la tariffa, tra cui gli iscritti al blog, quelli che lo leggono tramite feed, i cosiddetti amici, e quelli che col tempo le hanno scritto mail invadendo il Suo tempo libero.

Neanche parliamo qui delle persone che sono uscite con Lei per aperitivi. Seguendo la lista che ci ha gentilmente fornito, li stiamo rintracciando per riscuotere in denaro o, se necessario, pignorare le loro case.

La ringrazio e la saluto,
rinnovando l’invito a contattarci per qualunque dubbio.

Carla Bianchi
direttore generale
(A.N.Q.P.)


Questo post è dedicato a M.Q., che prima di scriverlo gli dovevo tre euro.

Adesso lui me ne deve dodici.

Annunci