IN CIMA AI LIBRI

Faccio periodi così intensi che mi trovo a scrivere in cima ai libri che leggo degli scampoli di appunti su cose che devo fare/scrivere/comprare/approfondire/spedire/chiedere/rubare e altro. Il problema è che poi non sempre mi ricordo che proprio in cima a questi libri ho scritto quelle cose e quindi mi succede, come mi è successo qualche giorno fa, di riaprire un vecchio libro e trovarci scritto:

I POVERI SONO MATTI

SI DEVE SOLO MORIRE

I CADAVERI CI METTONO DI PIU’

SESSO E CREATIVITA’?

e passare mezza giornata a cercare su internet, tra gli amici, tra i ricordi, con telefonate, messaggi e visite, da dove sono saltate fuori quelle cose, cercando di fare mente locale per ricordarmi cosa facevo in quel periodo che stavo leggendo il libro su cui ho segnato queste cose.

Per poi scoprire che:

I POVERI SONO MATTI è il titolo di un libro di Cesare Zavattini

SI DEVE SOLO MORIRE era la frase preferita di un mio professore del liceo

I CADAVERI CI METTONO DI PIU’ è un buon motivo per non mangiare carne

SESSO E CREATIVITA’ è un articolo per un noto settimanale, che non ho mai scritto

Tutti questi diventeranno dei post a breve, quindi se non succede potete reclamarli, adesso che lo sapete.

Annunci