Una volta ero piccolo mia madre mi aveva portato a scuola facevo le elementari.

Ad un certo punto mi era venuta come la sensazione che mi facesse male l’orecchio dentro, e però poi mi ero detto che quasi di sicuro me lo stavo immaginando io da solo, che io quando ero piccolo spesso mi immaginavo le cose.

Allora poi sono restato nel banco anche quando dopo avevo caldo che partiva dall’orecchio mi ero immaginato tutto.

Dopo anche quando ero svenuto mi ero immaginato tutto avevano chiamato mia madre le devono aver detto che suo figlio aveva un’immaginazione portentosa che gli erano venuti 40 gradi di febbre e l’otite.

Allora mia madre era venuta da me mi avevano dato medicine non mi ricordo molto bene quella parte che mi sentivo strano vedevo tutto ovattato.

Poi avevo dormito oppure mi ero immaginato di dormire, che io da piccolo mi immaginavo un sacco di cose, a volte anche di dormire.

Poi allora ad un certo punto mi ero svegliato o immaginato di svegliarmi e allora mia madre era venuta da me e mi aveva chiesto come mai non avevo detto niente alla maestra che stavo male.

Io l’avevo guardata serio e le avevo detto che non ero sicuro di stare male. Se fossi stato sicuro di stare male glielo avrei detto, ma non ero sicuro.

Lei era scoppiata a piangere mentre sorrideva e mi aveva abbracciato e io non avevo capito perchè lo faceva.

Ci ho messo vent’anni.

Annunci